Archivi tag: Malatesta

Errico Malatesta – Gli anarchici e le leghe operaie

Come abbiam detto altre volte, e come giova sempre ripetere, noi siamo partigiani convinti del movimento operaio, o sindacale che voglia dirsi. Esso mette i lavoratori in lotta contro gli sfruttatori, li abitua all’azione collettiva, alla pratica della solidarietà ed offre un terreno propizio alla propaganda delle nostre idee. Di più, esso dà il mezzo… Leggi tutto »

Errico Malatesta – Il sindacalismo al congresso anarchico di Amsterdam

La discussione sul sindacalismo e lo sciopero generale fu certamente, al Congresso Internazionale Anarchico di Amsterdam, la più importante; ed è ben naturale, poichè si trattava di una questione d’interesse pratico ed immediato, che ha il più grande valore sull’avvenire del movimento anarchico e sui suoi probabili risultati, e poichè precisamente su questa questione si… Leggi tutto »

Errico Malatesta – L’astratto rigorismo degli “intransigenti”

Comincio a ricevere qualche giornale spagnuolo, che mi fa crescere la volontà di andare sul posto, senza, ohimè! aumentarne la possibilità. A proposito delle tue osservazioni sul fatto che la caduta della monarchia spagnuola fu determinata da una manifestazione elettorale, ti dirò che è vero che tale fatto darà un certo credito alla lotta elettorale… Leggi tutto »

Errico Malatesta – Le menzogne del socialismo legalitario e le insidie della democrazia borghese

Fra le due frazioni in cui si divideva il partito socialista, gli autoritari dovevano naturalmente sentire minor ripugnanza per la tattica parlamentare poichè (salvo l’intermezzo di un periodo rivoluzionario nel quale per via dittatoriale si sarebbe trasformata la costituzione economica della società) la forma politica cui essi aspiravano era una forma qualsiasi di parlamentarismo. Conservare… Leggi tutto »

Errico Malatesta – L’inefficienza dei parlamenti e i problemi del movimento operaio

Il socialismo fin dal suo nascere, coll’arme della critica positiva, che si appoggia sui fatti e dei fatti cerca le cause e prevede le conseguenze, aveva fatto giustizia del suffragio universale e di tutta quanta la menzogna parlamentare. Che se non lo avesse fatto, esso non avrebbe avuto ragion di esistere come idea e partito… Leggi tutto »

Errico Malatesta – Caratteri dell’organizzazione antiautoritaria

Un’organizzazione anarchica deve essere fondata secondo me…. (sulle seguenti basi). Piena autonomia, piena indipendenza e quindi piena responsabilità, degl’individui e dei gruppi; accordo libero tra quelli che credono utile unirsi per cooperare ad uno scopo comune; dovere morale di mantenere gl’impegni presi e di non far nulla che contraddica al programma accettato. Su queste basi… Leggi tutto »

Errico Malatesta – L’organizzazione come condizione della vita sociale

L’organizzazione, che poi non è altro che la pratica della cooperazione e della solidarietà, è condizione naturale, necessaria della vita sociale: è un fatto ineluttabile che s’impone a tutti, tanto nella società umana in generale, quanto in qualsiasi gruppo di persone che hanno uno scopo comune da raggiungere. Non volendo e non potendo l’uomo vivere… Leggi tutto »

Errico Malatesta – Necessità dell’organizzazione

Ammessa possibile l’esistenza di una collettività organizzata senza autorità, cioè coazione – e per gli anarchici è necessario ammetterlo perchè altrimenti l’anarchia non avrebbe senso – passiamo a parlare dell’organizzazione del partito anarchico. Anche in questo caso l’organizzazione ci sembra utile e necessaria. Se partito significa l’insieme d’individui che hanno uno scopo comune e si… Leggi tutto »

Errico Malatesta – Il rifiuto del terrorismo amorfista – Lettera a Luisa Minguzzi Pezzi

…In Italia non si ingannano se credono che nella questione Ravachol io sono d’accordo con Merlino, perchè infatti lo sono, almeno nel punto di vista generale. Molti giornalisti sono venuti a domandarmi la mia opinione, ed io gliela ho detta francamente; ma poi nessuno l’ha pubblicata, forse perchè io ad evitare falsificazioni ho voluto dettarla.… Leggi tutto »

Errico Malatesta – L’evoluzionismo di Pietro Kropotkin

Pietro Kropotkin è senza dubbio uno di quelli che hanno contribuito di più – forse più che gli stessi Bakunin ed Eliseo Reclus – alla elaborazione e alla propagazione dell’idea anarchica. Ed egli ha perciò ben meritato l’ammirazione e la riconoscenza che tutti gli anarchici hanno per lui. Ma, in omaggio alla verità e nell’interesse… Leggi tutto »