mia

Federico II, De le mia disïanza

De le mia disïanza c’ò penato ad avire, mi fa sbaldire – poi ch’i’ n’ò ragione, chè m’à data fermanza com’io possa compire [ lu meu placire ] – senza ogne cagione, a la stagione – ch’io l’averò [‘n] possanza. Senza fallanza – voglio la persone, per cui cagione –…

Read More

Rinaldo d’Aquino, In gioi mi tegno tutta la mia pena

In gioi mi tegno tut[t]a la mia pena e contolami in gran bonaventura; come Parisi quando amav’ Alena, così fac[c]io, membrando per ogn’ura. Non cura – lo meo cor s’à pene, membrando gioi che vene, quanto più dole ed ell’a[ve] più dura. Null’omo credo c’ami lealmente che tema pene inver…

Read More

Guido delle Colonne, La mia gran pena e lo gravoso affanno

La mia gran pena e lo gravoso af[f]anno, c’ò lungiamente per amor patuto, madonna lo m’à ‘n gioia ritornato; pensando l’avenente di mio danno, in sua merze[de] m’ave riceputo e lo sofrire mal m’à meritato: ch’ella m’à dato – tanto bene avire, che lo sofrire – molta malenanza agi’ ubriato,…

Read More

Guittone d’Arezzo, Gentil mia donna, gioi sempre gioiosa

Gentil mia donna, gioi sempre gioiosa, vostro sovrapiacente orrato affare compiuto di ben tutto, oltra pensare di mortal cor magn’e mirabel cosa, sorprese l’alma mia de tutto amore; e non già meo valore me conquistò de voi la segnoria, ma la gran cortesia de vostro dolze e debonaire core; non…

Read More

Olindo Guerrini – Io morirò, che la fatal mia sera

Io morirò, che la fatal mia sera Volando giunge e il tempo non s’arresta E già la tomba spalancata e nera A divorar la carne mia s’appresta. Quando tutto ritorna a primavera Io sol non tornerò. Sulla mia testa, Dalla materia mia già tanto altera La maggiorana crescerà modesta. Là…

Read More

Vittoria Colonna – S’alla mia bella fiamma ardente speme

S’alla mia bella fiamma ardente speme Fu sempre dolce nodrimento ed esca, Ond’è che, quella spenta, l’ardor cresca, E in mezzo ‘l foco l’alma afflitta treme? Fugge il piacere e la speranza insieme, Come dunque la piaga si rinfresca? Chi mi lusinga, o qual cibo m’inesca, Se morte ha tolto…

Read More