Pugliese

Giacomino Pugliese, Isplendïente

Isp[l]endïente stella d’albore e pïagente donna d’amore, ben lo mio cor, c’ài in tua balìa, da voi non si diparte, in fidanza; or ti rimembri, bella, la dia che noi fermammo la dolze amanza. Bella, or ti sia [a] rimembranza la dolze dia e l’alegranza quando in diporto istava con…

Read More

Giacomino Pugliese, Quando vegio rinverdire

Quando vegio rinverdire giardino e prato e rivera, gli aucelletti odo bradire, udendo la primavera fanno lor gioia e diporto, ed io vo’ pensare e dire: canto per donar conforto e li mal d’amor covrire, chè l’amanti pere e torto. L’amor è legiere cosa, molt’è forte es[s]ere amato; chi è…

Read More

Giacomino Pugliese, Donna, di voi mi lamento

«Donna, di voi mi lamento, bella di voi mi richiamo di sì grande fallimento: donastemi auro co ramo. Vostro amor pensai tenere fermo, senza sospecione; or sembra d’altro volere, truovolo in falsa cascione, amore». «Meo sir, se tu ti lamenti, tu nó ài dritto, nè ragione; per te sono in…

Read More

Giacomino Pugliese, Lontano amore manda sospiri

Lontano amore manda sospiri, merzè cherendo inver l’amorusa, che falso non mi degia teniri, chè falsitate già non m’acusa; non ch’io fallasse lo suo fino amore, con gioi si dipartisse lo mio core per altra donna, ond’ella sia pensusa. Di ciò si ‘nganna, s’ell’à sospetto ca piacimento d’altra mi sia,…

Read More

Giacomino Pugliese, Donna, per vostro amore

Donna, per vostro amore [ora] trovo e rinovo mi’ coragio, chè tant’agio dimorato e dot[t]ato, stato muto ritenuto [ . . ] [ . . ] Per biasmo e per pavore de la gente già neiente non mi lasso e non casso li miei versi, li diversi rime dire. Voglio…

Read More

Giacomino Pugliese, Tuttor la dolze speranza

Tut[t]or la dolze speranza di voi, donna, mi conforta; membrando la tua sembianza, tant’è la gioi che mi porta, che nulla pena mi pare sofrire, cotant’è lo dolzore, ca tut[t]’ore – lo cor mi fa sbaldire. Non pensai, dolze amore, ca null’ore – dovessi da me partire. Donna dolce e…

Read More