> Vamba | classicistranieri.com

Tag Archives: Vamba

DVD-ROM: Audioletture vol. 1

Reading Time: < 1 minute

 

E’ disponibile il primo DVD-ROM di classicistranieri.com dedicato alle audioletture.

Il download del relativo file .ISO è di 4,150 Gb. approssimativamente.

Il contenuto, con indicazione delle relative licenze, è il seguente:

LV – Dino Campana – Canti Orfici
LV – Guido Gozzano – I Colloqui
LV – Luigi Pirandello – Il fu Mattia Pascal
LV – Giovanni Verga – I Malavoglia
LV – Giovanni Pascoli – Myricae
LV – Emilio Salgari – Le meraviglie del Duemila
LL – Dante Alighieri – La Divina Commedia
CS – Vamba – Il giornalino di Gian Burrasca
CS – Carlo Collodi – Pinocchio
CS – Edmondo De Amicis – Cuore
LL – Alessandro Manzoni – I Promessi sposi

Note sul Copyright:

LV – tratto da www.librivox.org – Pubblico Dominio
CS – tratto da www.classicistranieri.com – (C) Tutti i diritti riservati
LL – tratto da www.liberliber.it – Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5

La risorsa è disponibile al link:

http://www.classicistranieri.com/dvd-audioletture1/

Luigi Bertelli (Vamba) – Il giornalino di Gian Burrasca – PDF

Reading Time: < 1 minute

“Ecco fatto. Ho voluto ricopiare qui in questo mio giornalino il foglietto del calendario d’oggi, che segna l’entrata delle truppe italiane in Roma e che è anche il giorno che son nato io, come ci ho scritto sotto, perché gli amici che vengono in casa si ricordino di farmi il regalo. Ecco intanto la nota dei regali avuti finora:
l.° Una bella pistola da tirare al bersaglio che mi ha dato il babbo;
2.° Un vestito a quadrettini che mi ha dato mia sorella Ada, ma di questo non me ne importa nulla, perché non è un balocco;
3.° Una stupenda canna da pescare con la lenza e tutto l’occorrente e che si smonta e diventa un bastone che mi ha dato mia sorella Virginia, e questo è il regalo che mi ci voleva, perché io vado matto per la pesca;
4.° Un astuccio con tutto l’occorrente per scrivere, e con un magnifico lapis rosso e blù, regalatomi da mia sorella Luisa;
5.° Questo giornalino che mi ha regalato la mamma e che è il migliore di tutti.”

Download (PDF, 1.77MB)

Vamba – Sonetto contro Francesco Crispi

Reading Time: < 1 minute

Nero vestito d’un costume bianco
Salìa, scendendo, l’erta della china;
era inerme e tenea la carabina
e gli pendea la sciabola dal fianco.

Da lungi, intanto, la chiesa vicina,
che si scorgea sul destro lato manco,
suonava con rintocco allegro e stanco
le tre pomeridiane, di mattina.

In quel momento ei si fermò, correndo,
chiuse gli occhi, e guardandosi d’intorno,
tacitamente disse: – Salgo o scendo?

E siccome dal pian della montagna
vedea Calatafimi, aggiunse: – Un giorno
questa città sarà la mia campagna!

Vamba – Il giornalino di Gian Burrasca – Lettura di Valerio Di Stefano

Reading Time: < 1 minute

Il giornalino di Gian Burrasca è un romanzo ambientato in Toscana (e in parte anche a Roma) scritto da Vamba (pseudonimo di Luigi Bertelli) nel 1907 e pubblicato prima a puntate sul Giornalino della Domenica tra il 1907 e il 1908, e poi in volume nel 1911.

Fonte (non dichiarata) dell’opera è A Bad Boy’s Diary (1880) dell’americana Metta Victoria Fuller (1831-1885).

Il libro è scritto in forma di diario: il diario di Read More »

Vamba – L’inno siamese

Reading Time: < 1 minute

Tutti insiem noi siam Siamesi
perché nati siam nel Siàm.
Sia per anni ovver sia mesi
tutti quanti nel Siàm stiam.
Siamo insieme e siam Siamesi
perché nati nel Siàm siam.

Paramindo l’Indo-Cina
per impèro ha nelle man,
ma il gran giorno si avvicina
ch’ei, sovran sovra i sovran,
mirerà, la China china
inchinarglisi man man.

Se in battaglia s’accapiglia
Paramindo par un mondo;
Paramindo para piglia,
Paramindo mira a fondo.
Sia battaglia sia bottiglia
va giocando ognor giocondo.

Paramindo impara pure
il politico raggiro
e per l’epoche future
dell’Oriente orienta il giro.
Ei non puro pare, eppure
Paramindo è per Epiro.

Se un incendio a un tratto mira,
egli a spegner si prepara
né alla pira si ritira,
ma piuttosto si ripara.
Paramindo para pira,
Paramindo pira para.

Fa i miracoli. Ad un fabbro
che giaceva in una landa
con la lebbra a libbre al labbro
il re fece una lavanda
e tornò color cinabbro.
Paramindo mondo manda.

Paramindo mirapando
mira al pando e para il mindo,
ma però rapamirando
pari pari tira il pindo
e miraparaparindo
viva il Paratamarindo!

Vamba – Versi contro Giovanni Bovio

Reading Time: < 1 minute

Mentre l’appropinquantesi
pantopatologia
nella teratologica
trascende ultima via,
ecco: un ipersensibile
eudeminismo appar.

È forse dell’io etico
la transustanziazione?
Oppure è un’ontologica
sociale evoluzione?
Questo chiede il filosofo
all’ente popolar.

Vamba – Ciondolino

Reading Time: < 1 minute

Io dovrei cominciare, cari ragazzi, dal descrivervi la villa Almieri vista in una bella giornata di Luglio, verso le due e mezzo, quando tutta la campagna si distende, quasi desiderosa di riposo, in quella gran quiete e in quel gran silenzio che neanche le cicale, le quali sono gli insetti più sfacciati che si conoscano, s’azzardano a disturbare.

Ma so, per esperienza, che le descrizioni voialtri le saltate a pié pari, sicché sarebbe una fatica buttata via: d’altra parte non vi sarà difficile, credo, immaginare una bella casa tutta bianca, con le persiane verdi, sotto le quali sporgeva un bel davanzale di pampini portati fin lassù da due grosse viti d’uva salamanna ch’erano piantate alle due estremità della facciata.

Scarica il testo digitale:
PDF: http://www.classicistranieri.com/ciondolino/bertelli_ciondolino.pdf
ODT: http://www.classicistranieri.com/ciondolino/bertelli_ciondolino.odt

oppure ascolta e scarica l’audiolettura de “Il giornalino di Gian Burrasca”

da: http://www.liberliber.it