Archivi tag: vita

Vittoria Colonna – S’appena avean gli spirti intera vita

S’appena avean gli spirti intera vita,
Quando il ciel gli prescrisse ogn’altro oggetto
E sol m’apparve il bel celeste aspetto,
Della cui luce io fui sempre nodrita;
Qual dura legge ha poi l’alma sbandita
Dal grato albergo anzi divin ricetto?
La scorta, il lume ‘l giorno l’è interdetto;
Onde cammina in cieco error smarrita.
Se la natura e ‘l ciel con pari voglia
Ne legò insieme, ahi qual invido ardire
Quale inimica forza ne disciolse?
Se ‘l viver suo nodrì mia frale (altro…)

Veronica Franco – S’io v’amo al par de la mia propria vita

S’io v’amo al par de la mia propria vita,
donna crudel, e voi perché non date
in tanto amor al mio tormento aita?
E se invano mercé chieggio e pietate,
perch’almen con la morte quelle pene,
ch’io soffro per amarvi, non troncate?
So che remunerar non si conviene
mia fé cosí; ma quel mal, che ripara
a un maggior mal, vien riputato bene
piú d’ogni morte è la (altro…)

Fernando Colombo – Historie del S.D.FERNANDO COLOMBO; Nelle quali s’ha particolare, et vera relazione della vita, et de’ fatti dell’Ammiraglio D.Christoforo Colombo, suo padre; Et dello scoprimento, ch’egli fece delle Indie Occidentali, dette Nuovo Mondo, hora possedute dal Sereniss. Re Catolico: Nuovamente di Lingua Spagnuola tradotte nell’Italiana dal S.Alfonso Ulloa. Con Privilegio. In Venetia, MDLXXI. Appresso Francesco de’ Franceschi Sanese – PDF

Download (PDF, 1.1MB)

Guido da Verona – La vita comincia domani

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: cache/generated/39337/pg39337.epub

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: 3/9/3/3/39337/39337-h/39337-h.html

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: cache/generated/39337/pg39337.mobi

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: cache/generated/39337/pg39337.pdf.noimages

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: 3/9/3/3/39337/39337-rst/39337-rst.rst

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: 3/9/3/3/39337/39337-h.zip

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: 3/9/3/3/39337/39337-rst.zip

EText-No. 39337
Title: La vita comincia domani
Author: 1939;1881;Verona, Guido da
Language: Italian
Link: 3/9/3/3/39337/39337-8.zip
Link: 3/9/3/3/39337/39337-0.zip

Luigi Capuana – Eh! La vita…

EText-No. 42698
Title: Eh! la vita….
Author: 1839;1915;Capuana, Luigi
Language: Italian
Link: cache/generated/42698/pg42698.epub

EText-No. 42698
Title: Eh! la vita….
Author: 1839;1915;Capuana, Luigi
Language: Italian
Link: 4/2/6/9/42698/42698-h/42698-h.htm

EText-No. 42698
Title: Eh! la vita….
Author: 1839;1915;Capuana, Luigi
Language: Italian
Link: cache/generated/42698/pg42698.mobi

EText-No. 42698
Title: Eh! la vita….
Author: 1839;1915;Capuana, Luigi
Language: Italian
Link: 4/2/6/9/42698/42698-h.zip

EText-No. 42698
Title: Eh! la vita….
Author: 1839;1915;Capuana, Luigi
Language: Italian
Link: 4/2/6/9/42698/42698-0.zip
Link: 4/2/6/9/42698/42698-8.zip

Defendente Sacchi – La pianta dei sospiri – con alcuni cenni su la vita e su le opere dell’autore

EText-No. 26453
Title: La pianta dei sospiri – con alcuni cenni su la vita e su le opere dell’autore
Author: 1796;Sacchi, Defendente;1840
Language: Italian
Link: cache/generated/26453/pg26453.epub

EText-No. 26453
Title: La pianta dei sospiri – con alcuni cenni su la vita e su le opere dell’autore
Author: 1796;Sacchi, Defendente;1840
Language: Italian
Link: cache/generated/26453/pg26453.html.utf8

EText-No. 26453
Title: La pianta dei sospiri – con alcuni cenni su la vita e su le opere dell’autore
Author: 1796;Sacchi, Defendente;1840
Language: Italian
Link: cache/generated/26453/pg26453.mobi

EText-No. 26453
Title: La pianta dei sospiri – con (altro…)

Giuseppe Parini – La vita rustica

Perchè turbarmi l’anima,
O d’oro e d’onor brame,
Se del mio viver Atropo
Presso è a troncar lo stame?
E già per me si piega
Sul remo il nocchier brun
Colà donde si niega
Che più ritorni alcun?

Queste che ancor ne avanzano
Ore fugaci e meste,
Belle ci renda e amabili
La libertade agreste.
Quì Cerere ne manda
Le biade, e Bacco il vin:
Quì di fior s’inghirlanda
Bella innocenza il crin.

So che felice stimasi
Il possessor d’un’arca,
Che Pluto abbia propizio
Di gran tesoro carca:
Ma so ancor (altro…)

Vittoria Colonna – A quale strazio la mia vita adduce

A quale strazio la mia vita adduce
Amor, che oscuro il chiaro sol mi rende,
E nel mio petto al suo apparire accende
Maggior disio della mia vaga luce!
Tutto il bel che natura a noi produce,
Che tanto aggrada a chi men vede e intende,
Più di pace mi toglie e sì m’offende,
Ch’ai più caldi sospir mi riconduce.
Se verde prato e se fior vari miro,
Priva d’ogni speranza trema l’alma
Chè rinverde il pensier del suo bel frutto
Che (altro…)

Francesco Petrarca – Cara la vita, et dopo lei mi pare

– Cara la vita, et dopo lei mi pare
vera honestà, che ‘n bella donna sia.
– L’ordine volgi: e’ non fûr, madre mia,
senza honestà mai cose belle o care;
et qual donna si lascia di suo honor privare,
né donna è piú né viva; et se qual pria
appare in vista, è tal vita aspra et ria
via piú che morte, et di piú pene amare.
Né di Lucretia mi meravigliai,
se non come a morir le bisognasse
ferro, (altro…)

Francesco Petrarca – Cercato ò sempre solitaria vita

Cercato ò sempre solitaria vita
(le rive il sanno, et le campagne e i boschi)
per fuggir questi ingegni sordi et loschi,
che la strada del cielo ànno smarrita;
et se mia voglia in ciò fusse compita,
fuor del dolce aere de’ paesi toschi
anchor m’avria tra’ suoi bei colli foschi
Sorga, ch’a pianger et cantar m’aita.
Ma mia fortuna, a me sempre nemica,
mi risospigne al loco ov’io mi sdegno
veder nel fango il bel tesoro mio.
A la man ond’io (altro…)

Francesco Berni – CAPITOLO A SUO COMPARE A MESSER ANTONIO DA BIBBIENA – Se voi andate drieto a questa vita

Se voi andate drieto a questa vita,
compar, voi mangierete poco pane
e farete una trista riuscita.
Seguitar dì e notte le puttane,
giucar tre ore a’ billi et alla palla,
a dir il ver, son cose troppo strane.
Voi dite poi che vi duol una spalla
e che credete aver il mal franzese:
almen venisse il cancaro alla falla.
Ben mi disse già un che se ne intese
che voi mandaste via quell’uom da bene
per poter meglio scorrere il paese.
O (altro…)

Michelangelo Buonarroti – La vita del mie amor non è ‘l cor mio

La vita del mie amor non è ‘l cor mio,
c’amor di quel ch’i’ t’amo è senza core;
dov’è cosa mortal, piena d’errore,
esser non può già ma’, nè pensier rio.
Amor nel dipartir l’alma da Dio
me fe’ san occhio e te luc’ e splendore;
nè può non rivederlo in quel che more
di te, per nostro mal, mie gran desio.
Come dal foco el caldo, esser diviso
non può dal bell’etterno ogni (altro…)

Errico Malatesta – L’organizzazione come condizione della vita sociale

L’organizzazione, che poi non è altro che la pratica della cooperazione e della solidarietà, è condizione naturale, necessaria della vita sociale: è un fatto ineluttabile che s’impone a tutti, tanto nella società umana in generale, quanto in qualsiasi gruppo di persone che hanno uno scopo comune da raggiungere.
Non volendo e non potendo l’uomo vivere isolato, anzi non potendo esso (altro…)

Dante Alighieri – Se ‘l viso mio a la terra si china

Se ‘l viso mio a la terra si china
e di vedervi non si rassicura,
io vi dico, madonna, che paura
lo face, che di me si fa regina;
perché la biltà vostra, peregrina
qua giù fra noi, soverchia mia natura,
tanto che quando ven per avventura
vi miro, tutta mia vertù ruina:
sì che la morte, che porto vestita,
combatte dentro a quel poco valore
che mi rimane, con piogge di troni.
Allor comincia a pianger dentro al core
lo spirito vezzoso (altro…)