Via al monitoraggio delle discriminazioni e del razzismo nel mondo dello sport

 20 total views,  1 views today

Lo sport dovrebbe essere per tutte e tutti.

Con questo spirito Lunaria ha avviato le attività di monitoraggio delle discriminazioni e del razzismo nel mondo dello sport, nell’ambito dell’Osservatorio nazionale contro le discriminazioni nello sport, nato grazie a un protocollo d’intesa siglato con l’UNAR-Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali e UISP – Sport per tutti nel luglio 2020.

Scopo dell’Osservatorio è quello di monitorare non solo gli episodi eclatanti, che riguardano i personaggi dello sport più noti e finiscono facilmente sui giornali, ma soprattutto quelli che occupano le scene locali, gli stadi e i campi di periferia.

Dagli insulti in campo, ai cori razzisti dei tifosi, ai messaggi discriminatori sui social, sino ad arrivare alle discriminazioni istituzionali che, soprattutto nel mondo dello sport amatoriale e dilettantistico, subiscono gli sportivi che non hanno la cittadinanza italiana: l’obiettivo dell’Osservatorio sarà quello di portare alla luce il razzismo nello sport, ma anche quello di prevenirlo e di contrastarlo grazie alla realizzazione di attività di formazione e di sensibilizzazione.

Arbitri, allenatori e educatori sportivi di 10 diverse città saranno coinvolti in sessioni formative organizzate da UISP che consentiranno di attivare 10 antenne di monitoraggio territoriali, di promuovere eventi di sensibilizzazione sul territorio e di individuare anche le buone pratiche già sperimentate per promuovere una cultura dello sport per tutte e tutti.

Per informazioni e contribuire al lavoro di monitoraggio del razzismo nello sport, scrivi le tue segnalazioni a antirazzismo@lunaria.org oppure segnalazioni@cronachediordinariorazzismo.org.

The post Via al monitoraggio delle discriminazioni e del razzismo nel mondo dello sport appeared first on Cronache di ordinario razzismo.