Decreto-legge in materia fallimentare: esame in Assemblea

Venerdì 31 7 2015

Il ddl n. 2021, di conversione in legge del decreto n. 83/2015 in materia fallimentare, civile di amministrazione della giustizia, già approvato dalla Camera, è all’ordine del giorno dell’Assemblea per lunedì 3 agosto, alle ore 16.
Il sen. Casson riferirà sul provvedimento, nel medesimo testo approvato dalla Camera dei deputati.

Nota breve del Servizio studi »

Tratto da www.senato.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 2 times, 1 visits today)

AMERICA/EL SALVADOR – Niente negoziato con le bande nel piano di sicurezza nazionale

San Salvador – Il Consiglio Nazionale per la Sicurezza Cittadina ha deciso il giorno 30 luglio, all’unanimità, che esclude ogni negoziato con le bande e il suo impegno a proseguire l’attuazione del piano basato sulla strategia di “El Salvador Sicuro”. Così ha riferito in una nota inviata a Fides, Hato Hasbún, commissario presidenziale per la sicurezza. Questa postura è stata ratificata dal vescovo ausiliare di San Salvador, Sua Ecc. Mons. Gregorio Rosa Chavez, come rappresentante della chiesa cattolica.

Il responsabile del governo ha detto che una possibilità per finanziare il piano, è quello della tassa per la sicurezza, e quindi il consiglio si riunirà nuovamente il 10 agosto per definire il meccanismo per ottenere le risorse.

Alla riunione del consiglio ha partecipato anche il Corpo Diplomatico. “Vediamo che c’è anche interesse internazionale per finanziare il piano “El Salvador Sicuro”, ha segnalato Mons. Rosa Chavez, come uno dei risultati della seduta del consiglio.
Tratto da: www.fides.org.
I contenuti del sito sono pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia (CC BY 3.0 IT).

(Visited 3 times, 1 visits today)

AMERICA/ECUADOR – L’altare del Papa diventa chiesa parrocchiale

Guayaquil – Con l’infrastruttura usata dal Papa per la celebrazione della messa durante la sua visita pastorale a Guayaquil, l’Arcidiocesi di Guayaquil formerà una chiesa parrocchiale che offrirà il servizio religioso ai due quartieri del “Piano Casa” della zona creata dal governo cinque anni fa.

La nuova chiesa cattolica sarà installata in un terreno di 5.500 metri quadrati. Il terreno si trova adiacente alla zona dove passa il condotto di gas Monteverde-El Chorrillo, che divide il “Piano Casa” in due quartieri.

Così è stato segnalato da una nota pervenuta a Fides dalla impresa Klaere Construcciones che sta rimuovendo l’infrastruttura usata dal Papa per collocarla sulle fondamenta rafforzate e definitive nella nuova destinazione.

Secondo l’Arcidiocesi, il nuovo tempio conserverà il suo design originale, per mantenere viva “a vista” la memoria della visita di Papa Francesco alla città.
Tratto da: www.fides.org.
I contenuti del sito sono pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia (CC BY 3.0 IT).

(Visited 3 times, 1 visits today)

ASIA/NEPAL – Il post terremoto aggrava la situazione dei matrimoni precoci: 2 bambine su 5 si sposano prima di aver compiuto 18 anni

Kathmandu – Allerta dell’ong Plan Internacional, a distanza di tre mesi dal terremoto, sul rischio di un aumento del traffico di matrimoni precoci. Infatti, in Nepal due bambine su 5 si sposano prima di aver compiuto 18 anni. In un comunicato, la ong dichiara che il sisma ha aggravato i già fragili sistemi idrici e igienici e, con l’arrivo dei monsoni, sono aumentati anche il rischio di malattie come diarrea, raffreddori e polmonite. Per tutelare i minori l’ong è anche impegnata nella costruzione di centri scolastici provvisori per farli tornare a scuola il prima possibile e riprendere la loro istruzione oltre che per offrire loro un luogo sicuro dove prevenire problemi come la tratta. Gli interventi di Plan Internacional si sono concentrati nei distretti di Sindulpalchowk e Dolakha, i più gravemente colpiti dal sisma. Gli aiuti sono tuttavi arrivati anche nella valle de Kathmandu, Sindhuli e Makwanpur.
Tratto da: www.fides.org.
I contenuti del sito sono pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia (CC BY 3.0 IT).

(Visited 3 times, 1 visits today)

AFRICA/SUDAFRICA – Dal Venezuela materiale scolastico per i bambini sudafricani

Bela Bela – Grazie a una iniziativa organizzata dall’ambasciata del Venezuela in Sudafrica, centinaia di bambini della scuola primaria Heleketani, provincia di Limpopo, riceveranno diversi quantitativi di materiale scolastico. L’iniziativa rientra nelle attività della “Semana de Libertadores” che permetterà di sponsorizzare un centro scolastico nel territorio sudafricano. L’istituto, che si trova nella città di Bela Bela, distretto di Waterberg, è frequentato da alunni delle fasce sociali più svantaggiate. In una nota stampa locale, l’ambasciatrice Mairin Moreno ha spiegato che la settimana vuole essere tra l’altro un omaggio al leader sudafricano Nelson Mandela. “Il materiale scolastico è solo un piccolo contributo per i bambini di questa scuola”, ha aggiunto. La Heleketani Primary School è un istituto pubblico fondato nel 1995. Il corpo insegnanti è formato da 31 docenti che svolgono corsi per 105 mila bambini di età compresa tra 5 e 13 anni, suddivisi in 21 aule. A Bela Bela, 110 chilometri a nord di Pretoria, oltre alle materie letterarie e scientifiche gli studenti imparano le lingue sepedi, setswana, xitsonga e l’inglese.
Tratto da: www.fides.org.
I contenuti del sito sono pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia (CC BY 3.0 IT).

(Visited 3 times, 1 visits today)

Stone Axe Of Burkamukk, The by BRUCE, Mary Grant

Mary Grant Bruce was an Australian children’s writer who spent one year collecting Aboriginal stories in Gippsland – a part of Victoria which it is thought had a dense population of the early Australians. Sadly, now there are no tribal people living, though their descendants are still around. This book contains 13 stories of the Gunaikurnai people, as told by their elders to the author. From the preface:
Year by year the old black tribes are dying out, and many of their legends and beliefs are dying with them. These legends deal with the world as the blacks knew it; with the Bush animals and birds; the powers of storm, flood, fire, thunder, and magic, and the beings who they thought controlled these powers; with the sun, moon and stars; and with the life and death of men and women.

The folktales of a people are the story of its soul, and it would be a pity if the native races of our country were to vanish altogether before we had collected enough of their legends to let their successors know what manner of people lived in Australia for thousands of years before the white man came.
(From the Preface by Mary Grant Bruce with a little help from annise)
This title is avalable for free download at: www.librivox.org.

(Visited 3 times, 1 visits today)

We are not Charlie and we will never be.