Rendiconto 2016 e bilancio interno 2017 del Senato: discussione in Assemblea

Giovedì 27 7 2017

Sono all’ordine del giorno dell’Assemblea per martedì 1 agosto il rendiconto 2016 (doc. VIII, n. 9) e il bilancio interno 2017 del Senato (doc. VIII, n. 10).

Tratto da www.senato.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Messaggio del Presidente Mattarella in occasione del convegno "L’Italia ricorda Simone Veil"

C o m u n i c a t o

 

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Presidente della Commissione Affari Esteri del Senato della Repubblica, Pier Ferdinando Casini, il seguente messaggio:

«In questa particolare occasione, a poco meno di un mese dalla scomparsa, mi unisco al ricordo di Simone Veil, una delle figure politiche più apprezzate, amate e rispettate in Francia e in Europa, testimone dei drammi del novecento, convinta e appassionata sostenitrice del comune progetto europeo.

Deportata nei campi di concentramento durante il secondo conflitto mondiale e sopravvissuta agli orrori dell’olocausto in una straziante esperienza che vide sottrarle gli affetti più cari, conservò intatto il suo impegno civile e il suo attivismo politico, nella decisa convinzione di doversi battere con tutte le energie affinché quelle mostruosità non venissero a ripetersi.

Da Magistrato, da Ministro della Sanità, svolse un ruolo determinante, legando il proprio nome ad alcune battaglie per i diritti delle donne, coniugando la sua natura più progressista e libertaria con l’ inflessibilità nei principi.

La sua straordinaria e lungimirante capacità di cogliere i segnali di cambiamento sul futuro dell’Unione Europea, prepararono la sua candidatura, al Parlamento Europeo, nelle prime elezioni a suffragio universale. Eletta e riconfermata nelle successive due consultazioni, fu la prima donna a presiedere l’Assemblea di Strasburgo, consegnando alla storia un alto esempio di volontà, tenacia e slancio ideale.

Al suo rientro in Patria, nei successivi incarichi ricoperti, da Ministro degli Affari Sociali, della Sanità e dello Sviluppo urbano, a membro del Consiglio Costituzionale, percorse sempre con la stessa tensione la strada dei diritti e delle grandi campagne democratiche, osservatrice e critica attenta delle violazioni, troppo spesso causa di orribili umiliazioni e degrado.

Consacrata tra i grandi dell’Académie Française, Simone Veil, con la sua ferma determinazione nella costruzione e nella condivisione di valori comuni, rappresenta un esempio per le future generazioni di europei».

 

Roma, 27 luglio 2017

Tratto da www.quirinale.it.
L’utilizzazione, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali, degli elementi multimediali e del patrimonio iconografico e simbolico del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica e degli Uffici e Servizi ad esso connessi, disponibili su questo sito, sono autorizzate esclusivamente nei limiti in cui le stesse avvengano nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Giovedì 27 Luglio 2017 – 868ª Seduta pubblica : Comunicato di seduta

Seduta Pomeridiana
Ora inizio: 16:03

La seduta è dedicata allo svolgimento di interrogazioni.

Il Sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali Bobba ha risposto all’interrogazione n. 3645, della sen. Fasiolo (PD), concernente la sospensione di quattro operai della Fincantieri di Monfalcone (Gorizia). L’interrogante si è dichiarata pienamente soddisfatta: accogliendo l’istanza, il giudice è intervenuto a salvaguardia dei lavoratori sul piano etico e morale.

Il Sottosegretario di Stato per la giustizia Federica Chiavaroli ha risposto all’interrogazione n. 3620, del sen. Barani (ALA), concernente il sistema di aggiudicazione degli appalti pubblici presso il Comune di Roma. L’interrogante si è dichiarato insoddisfatto: il processo Mafia Capitale ha confermato l’esistenza di irregolarità connesse al sistema degli appalti e il fatto che il Ministero ritenga di non dover intervenire nella vicenda significa che probabilmente si vuole coprire qualcuno o qualcosa a danno della trasparenza e della legalità.

Il vice presidente Gasparri ha comunicato che l’interrogazione n. 3526, del sen. Girotto (M5S) ed altri, concernente l’applicazione della strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, in linea con gli obiettivi europei, è stata trasformata dall’interrogante nell’interrogazione a risposta scritta n. 4-07908.

Tratto da www.senato.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Camera su dichiarazione Presidente Inps

In relazione all’invito formulato dal Presidente dell’Inps relativo alla pubblicazione dei contributi versati dai parlamentari ai fini pensionistici, l’Ufficio stampa della Camera fa presente che questo dato è sempre stato pubblico ed è agevolmente ricavabile dal bilancio interno della Camera stessa, disponibile per la consultazione sul sito internet istituzionale.

Tratto da www.camera.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Giovedì 27 Luglio 2017 – 867ª Seduta pubblica : Comunicato di seduta

Seduta Antimeridiana
Ora inizio: 09:30

L’Assemblea ha ripreso l’esame del ddl n. 2879 di conversione del decreto-legge 25 giugno 2017, n. 99, recante disposizioni urgenti per la liquidazione coatta amministrativa di Banca Popolare di Vicenza S.p.A. e di Veneto Banca S.p.A, approvato dalla Camera dei deputati.

Nella seduta di ieri il relatore, sen. Marino Mauro Maria (PD) ha illustrato il provvedimento, sono state respinte questioni pregiudiziali ed è iniziata la discussione generale.

L‘articolo 1 delimita l’ambito di applicazione della disposizione. L’articolo 2 definisce la procedura attraverso cui il Ministro dell’economia e delle finanze, con propri decreti adottati su proposta della Banca d’Italia, provvede a sottoporre le banche a liquidazione coatta amministrativa. L’articolo 3 disciplina la cessione dell’azienda delle banche venete poste in liquidazione e le spese connesse alla procedura selettiva. L’articolo 4 definisce gli interventi finanziari posti a carico dello Stato finalizzati ad assicurare la protezione del risparmio e il rafforzamento patrimoniale del sistema bancario: l’iniezione di liquidità è pari a circa 4,8 miliardi di euro e la concessione di garanzie statali arriva ad un ammontare massimo di circa 12 miliardi di euro. L’articolo 5 regola la cessione alla società S.G.A. S.p.A., da parte dei commissari liquidatori, dei crediti deteriorati e di altri attivi non ceduti o retrocessi. L’articolo 6 disciplina le misure di ristoro a favore degli investitori. L’articolo 7 introduce specifiche norme in materia di trattamento fiscale delle cessioni. L’articolo 8 prevede misure tecniche di attuazione. L’articolo 9 contiene disposizioni finanziarie.

La discussione generale si è conclusa con l’intervento del sen. Moscardelli (PD). Dopo la replica del relatore il Ministro dei rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro ha posto la questione di fiducia sull’approvazione del testo licenziato dalla Camera. Nella discussione sulla fiducia sono intervenuti i sen. Erika Stefani (LN), Laura Bottici, Barbara Lezzi, Martelli, Manuela Serra (M5S), Anna Cinzia Bonfrisco (FL), Barani (ALA).

Tratto da www.senato.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Seduta n. 842 Mercoledì 26

– Seguito della discussione ed

approvazione della proposta di legge: Richetti ed altri:

Disposizioni in materia di abolizione dei vitalizi e nuova

disciplina dei trattamenti pensionistici dei membri del

Parlamento e dei consiglieri regionali (A.C. 3225-A/R); e

delle abbinate proposte di legge: Vaccaro; Lenzi e Amici;

Grimoldi; Capelli ed altri; Vitelli ed altri; Lombardi ed

altri; Nuti ed altri; Piazzoni ed altri; Mannino ed altri;

Sereni ed altri; Caparini ed altri; Giacobbe ed altri;

Francesco Sanna; Turco ed altri; Cristian Iannuzzi; Melilla

ed altri; Civati ed altri; Bianconi; Gigli ed altri;

Caparini ed altri (A.C.

495-661-1093-1137-1958-2354-2409-2446-2545-2562-3140-3276-3323-3326-3789-3835-4100-4131-4235-4259)

(Ripresa esame articolo 1; esame articoli da 4 a 14;

esame ordini del giorno; dichiarazioni di voto;

coordinamento formale; votazione finale).

– Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata

(Iniziative di conseguenza volte a evitare ogni forma

di discriminazione relativa all’orientamento sessuale,

anche in considerazione di iniziative assunte

dall’amministrazione comunale di Prevalle, in provincia di

Brescia; iniziative volte a far fronte all’attuale

situazione di siccità, anche attraverso una

revisione del sistema di gestione del servizio idrico

integrato; iniziative volte a garantire l’offerta

scolastica in Abruzzo, in particolare nei comuni del

cratere sismico, con riferimento agli organici dei docenti;

iniziative in materia di scatti stipendiali dei professori

e dei ricercatori universitari, alla luce delle azioni di

protesta prospettate dal «Movimento per la

dignità della docenza universitaria»;

intendimenti in merito all’ipotesi di segnalare

nell’etichettatura degli alimenti la presenza di soia

dovuta a contaminazione accidentale, al fine di garantire

la sicurezza dei consumatori in relazione alle allergie

alimentari; stato di attuazione degli atti applicativi

previsti nell’ambito dei nuovi livelli essenziali di

assistenza, con particolare riferimento alla definizione

delle tariffe per l’assistenza specialistica ambulatoriale

e protesica; iniziative volte a scongiurare situazioni di

pregiudizio per la salute in relazione all’emergenza idrica

nel comune di Roma; iniziative in materia di strutture atte

a garantire l’omogeneità sul territorio nazionale

del servizio sanitario di urgenza ed emergenza medica;

iniziative di competenza volte alla tutela dei

risparmiatori danneggiati da situazioni di dissesto

bancario, nonché a tutela dei livelli occupazionali,

con particolare riferimento alle vicende di Banca popolare

di Vicenza e Veneto Banca; elementi in merito ai costi per

l’accoglienza dei richiedenti protezione internazionale o

umanitaria; iniziative volte a consentire alle imprese la

compensazione tra crediti vantati verso la pubblica

amministrazione e debiti originati dalla presentazione di

istanze di adesione alla cosiddetta «rottamazione dei

ruoli»).

– Discussione del disegno di legge: S. 2856 – Conversione

in legge, con modificazioni, del decreto-legge 7 giugno

2017, n 73, recante disposizioni urgenti in materia di

prevenzione vaccinale (Approvato dal Senato) (A.C.

4595) (Esame di questioni pregiudiziali; discussione

sulle linee generali; repliche; posizione della questione

di fiducia – Articolo unico).

Tratto da www.camera.it.
L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito della Camera dei deputati è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Genome-wide analysis of ivermectin response by <i>Onchocerca volvulus</i> reveals that genetic drift and soft selective sweeps contribute to loss of drug sensitivity

by Stephen R. Doyle, Catherine Bourguinat, Hugues C. Nana-Djeunga, Jonas A. Kengne-Ouafo, Sébastien D. S. Pion, Jean Bopda, Joseph Kamgno, Samuel Wanji, Hua Che, Annette C. Kuesel, Martin Walker, Maria-Gloria Basáñez, Daniel A. Boakye, Mike Y. Osei-Atweneboana, Michel Boussinesq, Roger K. Prichard, Warwick N. Grant

Background

Treatment of onchocerciasis using mass ivermectin administration has reduced morbidity and transmission throughout Africa and Central/South America. Mass drug administration is likely to exert selection pressure on parasites, and phenotypic and genetic changes in several Onchocerca volvulus populations from Cameroon and Ghana—exposed to more than a decade of regular ivermectin treatment—have raised concern that sub-optimal responses to ivermectin’s anti-fecundity effect are becoming more frequent and may spread.

Methodology/Principal findings

Pooled next generation sequencing (Pool-seq) was used to characterise genetic diversity within and between 108 adult female worms differing in ivermectin treatment history and response. Genome-wide analyses revealed genetic variation that significantly differentiated good responder (GR) and sub-optimal responder (SOR) parasites. These variants were not randomly distributed but clustered in ~31 quantitative trait loci (QTLs), with little overlap in putative QTL position and gene content between the two countries. Published candidate ivermectin SOR genes were largely absent in these regions; QTLs differentiating GR and SOR worms were enriched for genes in molecular pathways associated with neurotransmission, development, and stress responses. Finally, single worm genotyping demonstrated that geographic isolation and genetic change over time (in the presence of drug exposure) had a significantly greater role in shaping genetic diversity than the evolution of SOR.

Conclusions/Significance

This study is one of the first genome-wide association analyses in a parasitic nematode, and provides insight into the genomics of ivermectin response and population structure of O. volvulus. We argue that ivermectin response is a polygenically-determined quantitative trait (QT) whereby identical or related molecular pathways but not necessarily individual genes are likely to determine the extent of ivermectin response in different parasite populations. Furthermore, we propose that genetic drift rather than genetic selection of SOR is the underlying driver of population differentiation, which has significant implications for the emergence and potential spread of SOR within and between these parasite populations.

Tratto da: www.plos.org.
All site content, except where otherwise noted, is licensed under a Creative Commons Attribution (CC BY) license.

(Visited 2 times, 1 visits today)

We are not Charlie and we will never be.