classicistranieri.com / Biblioteca multimediale ad accesso libero e gratuito. We are not liber, we are free!

Skip to content

Mikayel Ohanjanyan vince la Seconda Edizione del Premio Fondazione Henraux

27-lug-14

SERAVEZZA. Mikayel Ohanjanyan vince la Seconda Edizione del Premio Fondazione Henraux per la Scultura in marmo, in memoria di Erminio Cidonio. Si posiziona al primo posto l’opera “Materialità dell’invisibile” raffinatissima esecuzione in statuario dell’Altissimo. “Appena finita è già un capolavoro” dichiara Paolo Carli, Presidente della Fondazione. “L’esecuzione di quest’opera, che ha visto negli ultimi mesi Mikayel Ohanjanyan al lavoro presso la Henraux, è esaltazione pura della pietra per eccellenza, quello statuario delle nostre cave la cui preziosità e bellezza non hanno pari”, prosegue Carli.

“Materialità dell’invisibile” risponde a tutti i criteri richiesti dal Bando di concorso, e che Mikayel Ohanjanyan ha saputo cogliere in pieno. L’opera nasce dalla volontà di di materializzare l’invisibile e di evidenziarne alcuni aspetti concettuali ed estetici. Nella sua lettura, il progetto proposto, è poliedrico: da un lato raffigura lo spazio vuoto come forma e la materia, dall’altro, contemporaneamente, interroga la materia stessa che, compressa dai cavi d’acciaio, crea nuove prospettive intersecate nel confine della materia e nel vuoto al centro della scultura. L’estetica dell’opera, marmo e cavi d’acciaio, è simbolica lettura della secolare attività del luogo (il blocco del marmo, la lizzatura), e pone in evidenza le connessioni del marmo e il rapporto fra l’uomo e il suo territorio: il blocco di marmo non nasconde la sua “fragilità” e, fra staticità e dinamicità, pieno e vuoto, visibile e invisibile, nasce un rapporto che plasma continuamente il paesaggio in ottiche nuove, non solo fisiche, ma anche psichiche e sensoriali.

Al secondo posto giunge Francesca Pasquali con “Frappa”, opera che coniuga, come una grande sfida, la rigidità del marmo, pietra nobile, e la voluttuosità delle frappe plastiche.

Al terzo posto, ex aequo, sono premiati Filippo Ciavoli Cortelli e Massimiliano Pelletti, rispettivamente con le opere “Corallo” che unisce i dualismi “mare-monti” e “manualità-evoluzione tecnologica”, tipici di una natura e di una cultura caratterizzanti il territorio Apuo-Versiliese e “Back To Basic”, una testa di matrice classica lavorata dall’artista con un intervento contemporaneo di crivellazione e trattata con alcuni acidi.

Le quattro opere dall’1 al 31 agosto saranno esposte al pubblico nei giardini della Versiliana, in un percorso espositivo curato da Enrico Mattei e che vede anche la presenza delle tre opere dell’edizione precedente, “Arrivederci e grazie” di Fabio Viale, vincitore nel 2012, “Bue Tractor” di Mattia Bosco e “Samarà” di Alex Bombardieri.

“A partire da questo momento la Fondazione Henraux può già contare su sette opere monumentali, frutto del Premio, che già rappresentano una significativa collezione di respiro internazionale. I protagonisti del Premio, gli artisti, hanno saputo vedere e lavorare il marmo nella direzione che è propria di questo materiale, durezza e plasticità, imponenza e fragilità. Il risultato, quando nasce un’opera dalle mani di chi comprende e ama il marmo, è, come sempre, la sublimazione della bellezza”, ha affermato Paolo Carli nell’annunciare i risultati del premio 2014 davanti ad un pubblico numerosissimo nella sede della Fondazione. Il Presidente ha dato appuntamento per il 2015 con la nuova edizione di “VolareArte”, l’altra iniziativa che pone al centro dell’attenzione il marmo e promossa dalla Fondazione.

Feriantes buscan alternativas para potenciar el turismo en el mercado de Laja

27-lug-14

Los feriantes de Laja se encuentran trabajando intensamente para buscar alternativas para potenciar el turismo en el mercado de la zona. La presidenta del sindicato de feriantes de laja, Enoema Ortiz, recordó que el mercado lleva ocho meses en funcionamiento …

Cobreloa y Santiango Wanderers buscarán la cima de la tabla en atractivo duelo en Calama

27-lug-14

Cobreloa y Santiango Wanderers abrirán la jornada dominical de la segunda fecha del Apertura 2014-15 cuando se enfrenten esta tarde en el estadio La Madriguera de Calama. Ambos cuadros vienen de ganar sus respectivos duelos la semana pasada. Los loínos …

Rubano dentro una macchina parcheggiata in Darsena, arrestati due giovani

27-lug-14

VIAREGGIO. Due cittadini marocchini di 33 e 37 anni sono stati arrestati ieri notte per furto dal personale della sezione annonaria e operativa della polizia municipale.

I due stranieri sono stati trovati all’interno di un’auto parcheggiata in via Menini in Darsena a Viareggio mentre il proprietario si trovava ad una festa in pineta e stavano per portare via degli oggetti.

Una volta bloccati, i due malviventi sono stati trovati in possesso di un coltello a serramanico e di altri oggetti di elettronica rubati all’interno di un’altra autovettura parcheggiata nella stessa zona: per i due è così scattato l’arresto.

A 10 años de cárcel fue condenado ex policía acusado de violar a la hija de su pareja en Pitrufquen

27-lug-14

Un ex policía de la provincia del Chubut en Argentina, deberá cumplir 10 años y un día de presidio en Pitrufquen, tras ser declarado culpable de violar a una niña de 12 años de edad, hija de su conviviente, a …

Claudia Taccani e Edgar Meyer, Quattro zampe in tribunale. Storie di animali (e uomini) alla prese con la legge

27-lug-14

Il testo riporta una serie di casi veri, raccontati in maniera veloce, discorsiva e giornalistica. Di ognuno, si propone la spiegazione normativa, sviluppata in maniera tecnica, ma semplice.
Come difendersi da un vicino che vuole “liberarsi” del cane che gli dà fastidio? Come rispondere all’amministratore di condominio che non vuole cure ai gatti randagi? Come denunciare chi maltratta o uccide un animale? In questo libro si trovano risposte.
Anche gl animali hanno dei diritti e alcuni avvocati li fanno rispettare.

——————————————–
Claudia Taccani e Edgar Meyer, Quattro zampe in tribunale. Storie di animali (e uomini) alla prese con la legge
Collana Ecoalfabeto, Stampa Alternativa, 2010
——————————————–

L’opera viene rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate.

Il testo integrale è disponibile in formato PDF (2.4MB). Per aprirlo occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito.

Download (PDF, 2.29MB)

5 beneficios comprobados que la música tiene para tu cerebro

27-lug-14

La música suele ser un recurso frecuente para quienes deban realizar una actividad que requiera periodos largos de concentración, como estudiar o trabajar. Pero ésta también suele acompañarnos donde nos encontremos, y en muchas ocasiones simplemente no podemos deshacernos de …

Carabineros frustra robo de cajero automático desde el Strip Center Arauco de Maipú

27-lug-14

Una agitada mañana se vivió este domingo en el Strip Center Arauco Express Pajaritos de Maipú, en la región Metropolitana. Lo anterior, ya que un grupo de al menos 4 desconocidos intentó robar un cajero automático desde un local de …

Fabio Fiori, Vela Libre. Idee e storie per veleggiare in libertà.

27-lug-14

Il vento è gratuito, il mare libero, la vela ecologica ed economica.
Dalla notte dei tempi l’uomo ha navigato, mosso da molteplici spinte. Oggi continua a farlo anche per passione. Un piacere autarchico, libertario e in armonia con la natura. Perché per viaggiare a vela serve solo una piccola barca e un grande entusiasmo, oltre a un’unica ricchezza: il tempo.
Barca minima, rotta massima” è il principio che accomuna idee e storie, di ieri e di oggi, a partire dalle straordinarie avventure di velisti come Joseph Conrad, Joshua Slocum, Bernard Moitessier e Alex Carozzo.
Pagine di storia, ecologia e pratica. Cosa serve per bordeggiare in giornata, per fare campeggio nautico o una crociera costiera? Meglio una barca di legno, di vetroresina o di ferro? È preferibile uno scafo usato o l’autocostruzione?
Le risposte in questo libro.

——————————————–
Fabio Fiori, Vela Libre. Idee e storie per veleggiare in libertà.
Collana Ecoalfabeto, Stampa Alternativa, 2012
——————————————–

L’opera viene rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate.

Il testo integrale è disponibile in formato PDF (2.4MB). Per aprirlo occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito.

Download (PDF, 629KB)

El lienzo de la barra de Universidad Católica que homenajeó a Milovan Mirosevic

27-lug-14

La barra de Universidad Católica homenajeó a uno de su últimos grande referentes del club, Milovan Mirosevic, en el duelo de ayer entre cruzados e hispanos, con un lienzo que mostraron durante el partido. Fue el primer encuentro en el …

Benjamín Netanyahu acusa al Hamas: “Están violando su propio cese del fuego”

27-lug-14

El primer ministro israelí, Benjamín Netanyahu, acusó este domingo al movimiento islamista palestino Hamas de violar el cese del fuego que él mismo aceptó y aseguró que las operaciones militares en Gaza continuarían, en una entrevista a la cadena estadounidense …

Sigilli alla cucina del bagno comunale. Scandalo a Forte dei Marmi

27-lug-14

FORTE DEI MARMI. Sigilli stamani alla cucina del bagno comunale di Vittoria Apuana a Forte dei Marmi. Sul posto si sono recati il nucleo NAS dei Carabinieri e l’ispettorato del lavoro. Dopo l’ispezione hanno posto i sigilli alla cucina dello stabilimento, che quindi oggi è rimasta chiusa.

La gestione dovrà sistemare le anomalie riscontrate, prima di poter riaprire di nuovo. Ed oggi turisti e residenti sulla spiaggia comunale di ponente a Forte dei Marmi hanno fatto la triste scoperta: cucina chiusa, niente pasto caldo.

Un duro colpo all’immagine di un Comune, quello di Forte dei Marmi, che sul turismo d’elite e di qualità punta molto da anni.