Ludwig van Beethoven – Ah, Perfido! – 1937

BEETHOVEN: Ah, Perfido!, Op. 65

Kirsten Flagstad, soprano
Philadelphia Orchestra
Eugene Ormandy, conductor

Victor 78rpm Album M-439 (14844, 1879)
Recorded October 17, 1937
Digital transfer by F. Reeder
(Higher bit rate – 6/13)

Creative Commons license: Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0

Ah! perfido, spergiuro,
Barbaro traditor, tu parti?
E son questi gl’ultimi tuoi congedi?
Ove s’intese tirannia più crudel?
Va, scellerato! va, pur fuggi da me,
L’ira de’ numi non fuggirai.
Se v’è giustizia in ciel, se v’è pietà,
Congiureranno a gara tutti a punirti!
Ombra seguace, presente, ovunque vai,
Vedrò le mie vendette,
Io già le godo immaginando.
I fulmini ti veggo già balenar d’intorno.
Ah no! Fermate, vindici Dei!
Risparmiate quel cor, ferite il mio!
S’ei non è più qual era, son io qual fui,
Per lui vivea, voglio morir per lui!

Per pietà, non dirmi addio!
Di te priva che farò?
Tu lo sai, bell’idol mio!
Io d’affanno morirò.

Ah crudel! Tu vuoi ch’io mora!
Tu non hai pietà di me?
Perchè rendi a chi t’adora
Così barbara mercè?
Dite voi se in tanto affanno
Non son degna di pietà?

      Beethoven-AhPerfidoOp.65
      Beethoven-AhPerfidoOp.65