Casellati ricorda D’Antona ucciso 20 anni fa: “Educhiamo i giovani al dialogo, non alla contrapposizione”.

Lunedì 20 5 2019

<<Abbiamo il dovere di insegnare ai giovani che il nostro Paese ha scritto le pagine più belle di progresso e di crescita usando l’inchiostro del dialogo, del confronto e della democrazia, non quello dell’odio e della contrapposizione>>.
Lo ha detto il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ricordando il professor Massimo D’Antona ucciso dalle Nuove Brigate Rosse il 20 maggio del 1999.
Il Presidente Casellati ha aggiunto: <<Massimo D’Antona è stato un fine giurista, saggista e docente di diritto del lavoro. Un professionista che ha servito lo Stato con diligenza e senso delle istituzioni>>.
<<Da quel barbaro assassinio dobbiamo trarre anche un altro insegnamento: i rigurgiti di estremismo che affondano le radici nel passato non vanno mai sottovalutati>> ha concluso.

da: www.senato.it

L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, per finalità non commerciali, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.