Archivi tag: Rassegna stampa di cultura copyright e open source

Le nuove prospettive del diritto d’autore

“LE NUOVE PROSPETTIVE DEL DIRITTO DI AUTORE”

10 ottobre 2012
Sala Convegni della Chiesa Valdese di Roma (Via Pietro Cossa 40)
ore 17.00 – 20.00

Per prenotare inviare email a: diritto_famiglia@email.it

Introduce e Modera
Avv. Matteo Santini
(Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma)

Intervengono
Dott. Gennaro Francione
(Giudice di Cassazione)
“Cyberagonia del Diritto di Autore”

Avv. Lello Spoletini
(Presidente Centro Nazionale Studi e Ricerche sul Diritto della Famiglia)
“La proprietà intellettuale sul web”

Avv. Fulvio Sarzana
“Strumenti penali per la difesa del diritto d’autore”

Per prenotazioni inviare email a: diritto_famiglia@email.it indicando  nell’oggetto “Prenotazione convegno diritto di autore” –
SU FB: http://www.facebook.com/events/158539320937720/

UNIONE EUROPEA GIUDICI SCRITTORI(EUGIUS): LA NUOVA
UNIONE DEI GIUDICI UMANISTI D’EUROPA:
http://www.antiarte.it/eugius

SU FACEBOOK
http://www.facebook.com/groups/226890657352482/

Claudio Tamburrino – Gli e-book e il peso della cultura

Roma – John D. Kubiatowicz, professore di informatica dell’Università di Berkeley, California, ha calcolato il peso dei libri elettronici.

Anche se si sta parlando di misure realmente infinitesimali, lo studioso parla curiosamente dell’aumento di peso di un dispositivo e-reader carico di migliaia di libri elettronici: si tratta di “una quantità davvero piccola”, dal momento che è impercettibile, essendo nell’ordine di un grammo-atomo, corrispondente a 10 -18 grammi (0,000000000000000001 grammi) e dunque una variazione davvero non misurabile, dal momento che le bilance più sensibili rilevano al massimo filo a 10-9 grammi. Oltretutto corrisponde ad una minima parte della fluttuazione causata dalla condizione carica o scarica della batteria del dispositivo.

La curiosa variazione di energia è determinata dal sistema di memorizzazione degli ebook: i transistor della memoria flash (nel caso in esame quella impiegato da un Kindle) intrappolano un elettrone per il controllo di ogni bit e per distinguere tra un 1 e uno 0. E nella condizione “intrappolata” conservano maggiore energia di quelli non attivati (una differenza dell’ordine di 10-15 joule per bit).

Il prof Kubiatowicz, dunque, ha assunto che tutti i bit contenuti in un Kindle da 4 gigabyte siano in uno stato debole di energia e che la metà siano invece ad un’energia maggiore in un Kindle pieno: in questo modo ha calcolato la differenza di energia tra dispositivo vuoto e quello pieno. In base all’equazione E=mc2, si tratterebbe di un peso pari a 10-18 grammi.

da: www.punto-informatico.it

Conferenza internazionale sul tema Open Data

La South Tyrol Free Software Conference, conferenza internazionale sul tema Open Data, vuole sostenere l’utilizzo del Software Libero nel mondo economico, per aumentare il grado di innovazione e la competitività. Highlight della mattinata sarà l’intervento di Glyn Moody, giornalista inglese e autore del rinomato “Codice ribelle” del 2001, che racconta la storia di GNU/Linux e della rivoluzione Open Source. In occasione della SFScon 2011 Moody farà una panoramica sull’Open Innovation e l’Open Data.

Scopo della SFScon è la creazione di sinergie tra imprese, istituzioni, enti di ricerca e sviluppo, nonché di formazione. Tali attori economici illustreranno durante tutta la giornata le proprie esperienze con il Software Libero, dalle strategie Open Data nella città di Vienna al Software Libero usato in un panificio fino ai progressi nel campo della realtà aumentata.

La SFScon 2011 avrà luogo a Bolzano il 18 novembre 2011, presso il TIS innovation park dalle ore 9:00 alle ore 18:00. Per iscriversi alla conferenza andate sul sito http://2011.sfscon.it/.

da: www.punto-informatico.it

Rassegne stampa on line e diritto d’autore

Accade sovente che sulla Rete, grazie anche alla semplicità degli strumenti tecnologici a disposizione di tutti, alcuni siti organizzino un servizio nuovo, che viene comunemente definito di “rassegna stampa”. L’attività consiste normalmente nel riunire vari articoli, o sunti degli stessi, generalmente accomunati dall’argomento, facendo in modo che i lettori interessati consultino direttamente gli articoli stessi.
La legge sul diritto d’autore impone, in questi casi, una serie di accorgimenti, che è necessario osservare se non si vuole ricadere nell’area dell’illecito.

 

Mariapaola Berlingeri in

http://www.dirittoproarte.com/leggiaut/rassegne.htm