Folgore da San Gimignano – I’ ho pensato di fare un gioiello

I’ ho pensato di fare un gioiello,

che sia allegro, gioioso ed ornato,

e sí ‘l vorrei donare in parte e lato,

ch’ogn’uomo dica: “E’ li sta ben, è bello!”

E or di nuovo ho trovato un donzello

saggio, cortese e ben ammaestrato,

ché li starebbe me’ l’imperïato

che non istà la gemma nell’anello:

Carlo di misser Guerra Cavicciuoli,

quel ch’è valente ed ardito e gagliardo,

e servente, comandi chi che vuoli;

leggero piú che lonza o lïopardo,

e mai non fece dei denar figliuoli,

ma spende piú che ‘l marchese lombardo.